Reset Password

header_image
Your search results

News

17 Dicembre 2018 by admin

SOUTH FRANCIGENA MARATHON, LA PRIMA MARATONA A PASSO LENTO A SUD DI ROMA

Il 2019 completa il poker delle maratone francigene. Il 28 aprile è in programma la South Francigena Marathon, la prima camminata ludico motoria non competitiva che porterà i partecipanti alla scoperta della Francigena del Sud nel tratto tra Velletri e Roma.

Comune di Marino, “Daremo il massimo supporto a questa iniziativa“. Parla il Vice Sindaco, Paola Tiberi

La prima edizione della South Francigena Marathon sarà una camminata nella storia. Tra i comuni coinvolti nella prima maratona a passo lento il 28 aprile ci sarà c’è anche Marino, uno dei borghi dei Castelli Romani.
Il Comune sta predisponendo una delibera di partenariato per dare un supporto massimo a questa impresa – ci racconta Paola Tiberi, vicesindaco e assessore alla Cultura, alla Scuola e allo Sport – la polizia locale è in stretta relazione con le altre polizie locali per dare assistenza durante il percorso”. L’evento della South Francigena Marathon porterà i camminatori a contatto con il territorio e questo aspetto è molto importante per le località turistiche della zona come conferma Paola Tiberi: “La vicinanza a Roma ci penalizza da questo punto di vista, porre l’attenzione su questi territori è oggi più che mai importante. Per questo – conclude – invitiamo ad
iscrivervi numerosi. La maratona non è competitiva quindi anche le persone che non hanno questa preparazione possono affrontarla. Ci vediamo il 28 aprile alla South Francigena Marathon!”.

La SFM incontra Albano Laziale, il sindaco Marini “Occasione di sviluppo e promozione per il nostro territorio

Il 28 aprile si svolgerà la South Francigena Marathon. Il comune di Albano Laziale ha aderito a questa prima edizione della maratona a passo lento che porterà i partecipanti in cammino lungo la Via Francigena del Sud da Velletri a Roma. Il turismo lento rappresenta un’opportunità di rilancio per i borghi ed il territorio. Come si sta preparando la città di Albano Laziale a questo evento? Lo abbiamo chiesto al sindaco Nicola Marini.
La città di Albano Laziale dispone di un ricco patrimonio storico monumentale visitabile. – conferma il sindaco Nicola Marini – L’Amministrazione Comunale, nel corso degli anni, si è adoperata per predisporre specifiche iniziative volte ad incentivare l’accessibilità ai monumenti archeologici cittadini, da proporre ai numerosi visitatori che accogliamo. La South Francigena Marathon è un’ulteriore grande occasione di sviluppo e promozione del nostro territorio, a vantaggio anche delle attività della nostra città e di tutta la zona interessata”.

Il 28 aprile, i camminatori della South Francigena Marathon potranno infatti ammirare l’Anfiteatro Romano. Un’occasione per scoprire la bellezza di questo borgo che offre ai turisti un viaggio nella storia, da rivivere, magari, in un weekend dedicato alla scoperta dei borghi dei Castelli Romani.
Chi viene ad Albano Laziale avrà l’opportunità di visitare il nostro borgo e le sue bellezze archeologiche come i Cisternoni, l’Anfiteatro Severiano, Porta Pretoria, la Chiesa di Santa Maria della Rotonda, le Terme di Cellomaio, le Catacombe di San Senatore, il Sepolcro degli Orazi e Curiazi, il Sepolcro di Gneo Pompeo Magno e la Villa di Gneo Pompeo Magno all’interno della suggestiva area verde di Villa Doria. Senza considerare i tanti eventi e le numerose iniziative culturali che l’Amministrazione Comunale organizza”.

I Castelli Romani sono ancora oggi una delle mete preferite dai turisti che vogliono godere dei panorami che offrono queste località. La Via Francigena è un’occasione per scoprire le ricchezze paesaggistiche dei comuni. Quale invito rivolge ai camminatori?
Colgo l’occasione per invitare, in particolare coloro che non sono di Albano Laziale, a partecipare alla South Francigena Marathon per venire nella nostra città – conclude il Sindaco – Questa iniziativa sarà un’opportunità anche per i cittadini di Albano Laziale per riscoprire la propria città e il territorio in cui vivono”.

  • Parco degli Acquedotti